Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Per distinguerla dalle altre vipere, il naso e’ ottuso e superiormente piatto, la testa e’ piccola, le dimensioni sono piccole. Si tratta di serpenti velenosi la cui colorazione verde brillante serve loro per mimetizzarsi nella foresta tropicale. Delle 100 specie di questo animale, 50 vivono nella foresta del Madagascar. I. La signora se le è caricate in spalla per portarle all’annuale benedizione degli animali di Los Angeles in California. Una dote utile anche in amore: i maschi con la lingua sentono l'odore delle femmine che si trovano nei paraggi. In alcuni zoo è stato osservato che vanno a dormire una dopo l’altra, sempre nella stessa sequenza e in una zona precisa. E pensare che l’Italia è il Paese europeo con più specie, circa 21, tra le quali una dozzina si possono incontrare con un certa regolarità. In Italia sono presenti diverse specie di serpenti non velenosi, mentre sono presenti solo quattro specie di vipere. Roditori, rettili e anfibi, non hanno scampo se non riesce a “afferrarli” con i suoi denti aguzzi, avvolge la preda fino a soffocarla. Dove andranno queste tartarughe giganti che in fila formano quasi un punto di domanda?Probabilmente non molto lontano: questi animali (Geochelone nigra) tipici delle Isole Galapagos non superano i 300 metri all’ora. Scopri il mondo Focus. Anche nei casi più gravi, solitamente passano alcune  ore prima che si manifestino sintomi sistemici importanti. «Il solito fastidioso vicino» potrebbe aver pensato la famiglia Loretta, quando intorno alle 19 e 45 ha sentito bussare violentemente alla porta, mentre nel retro della loro villetta sulle coste della Carolina del Sud (USA) erano alle prese con un ricco barbecue. Tutte le più belle foto di pinguini, Una nuova pianta fiorita del gruppo delle Medinilla è stata scoperta durante una campagna di ricerca della IUCN (International Union for Conservation of Nature) negli altopiani vicino al piccolo villaggio di Matasawalevu, sull'isola di Kadavu nell'arcipelago delle Fiji. È quello che è accaduto per una nuova specie di vipera, che gli scopritori hanno chiamato vipera dei Walser (Vipera walser), dal nome della popolazione che vive nelle valli. Quali specie si estingueranno nel 2012? ], Vederselo spuntare davanti non dev’essere il massimo. L'interesse attorno all'abilità dei gechi, piccoli rettili presenti in Africa, in Asia e in Europa, di aderire a qualsiasi superficie con qualsiasi grado di inclinazione, è sempre stato vivo. I.]. Il suo habitat preferito è costituito da luoghi caldi e asciutti, dalla pianura fino ad oltre 2500 metri di quota. Ancora oggi apre la processione una mucca, considerata l’animale più generoso. Nelle isole hawaiane per esempio questo animale era considerato una sorta di divinità famigliare ("aumakua") da tutelare e soprattutto da non mangiare. Questo animale può arrivare a vedere a 300 metri di distanza, mentre il suo udito gli permette di sentire solo un ristretto range di suoni. ], Un passaggio a un'amica non si rifiuta mai. Le vipere italiane appartengono alla Famiglia dei Viperidi ed al Genere Vipera, caratteristico dell’Europa, del Nord-Africa, del Medio Oriente. Ogni volta che gli cade un dente, in breve gliene ricresce un altro. Questi animali sono pignoli anche quando si trovano in cattività. ], A riposo sembrerebbero due comuni lucertole intente a socializzare. E’ attiva soprattutot il mattino. I. Le vipere sono infatti generalmente piccole, non superando mai il metro di lunghezza. Un’altra differenza abbastanza evidente è la conformazione della testa, nei Viperidi è di forma vagamente triangolare e, comunque, ben distinta dal collo, a differenza dei Colubridi, la cui testa è ovoidale e quasi per nulla distinta dal collo. La lingua appiccicosa e retrattile dei camaleonti, che una volta distesa può risultare lunga quanto il loro intero corpo, si estende in un sedicesimo di secondo, tanto quanto basta per catturare un grillo, una cavalletta o una mosca a mezz'aria. Anche perché la vipera dei Walser è molto più simile ad altre specie che vivono nel lontano Caucaso, come la Vipera kaznakovi o Vipera darevskii. Il veleno delle vipere italiane di norma non è letale anche se può causare gravi complicazioni che richiedono il trattamento adeguato. Grazie ai suoi colori sgargianti è chiamato anche "serpente pappagallo".Il primato di rettile più lungo va invece al pitone reticolato (Python reticulates), diffuso in Asia, Indonesia e Filippine, che solitamente supera i 6,25 metri. In questo caso si tratta di un caimano, riconoscibile per la forma del muso a "U", diversa dalla "V" dei coccodrilli. Guarda altre fantastiche foto di coccodrilli I. [E. Secondo gli esperti per evitare i raggi del sole che a fine mattina sono più intensi. Un cittadino dell'area di Seattle (USA) si sposta sulla strada con un paio di sci ai piedi. Le foto dei più incredibili rituali religiosi Parenti serpenti. L’ultima tendenza per cuori impavidi arriva da un parco divertimenti di Darwin, in Australia, e consiste in un bagnetto a tu per tu con un coccodrillo marino (Crocodylus porosus) di quasi 6 metri di lunghezza. Non perderti la gallery dedicata agli animali a sangue freddo, Vittime di ignoranza e superstizione, utilizzati nella medicina tradizionale come "rimedio" contro asma, tubercolosi, impotenza, persino cancro e AIDS. La competizione si svolge sulle Alpi francesi (qui ci troviamo vicino al Moncenisio) per più di mille chilometri in 11 giorni. Bastano circa 60 euro e una buona dose di fegato per entrare nella "Gabbia della Morte", una scatola di plexiglass spessa 14 centimetri che viene calata - non completamente - in un’area piena zeppa di coccodrilli. Questa vipera sudamericana (Bothriopsis bilineata), grazie al colore verdastro della sua pelle si camuffa bene tra il verde della foresta boreale. Sangue caldo o freddo: quale conviene di più? Con uno speciale odore la femmina comunica la sua disponibilità al maschio, che risponde alla "provocazione" leccandole il corpo e strofinandosi il mento su di lei. Vipera ursinii. E che vista! Avere un’ottantina di denti aguzzi e non masticare quasi mai. Un solo morso può essere letale: una dose del suo veleno è infatti sufficiente per uccidere un centinaio di uomini. Il veleno della Vipera aspis è emotossico, dunque agisce aggredendo i tessuti interni e i vasi sanguinei. Nel Belpaese si registra un tasso di mortalità da morso da vipera dell’1%. Il loro candore infatti, potrebbe balzare subito agli occhi di coccodrilli e predatori. Un cane trotterella un po' spaesato su una distesa di aringhe morte ritrovate spiaggiate i primi giorni dell'anno sul lungomare di Kvaenes, nella Norvegia settentrionale. È decisamente diurno, ed è proprio in pieno giorno che comunica con i suoi simili: a colpi di cambi di colore, ma non solo. Allora lasciate perdere paracadutismo e bungee jumping e tuffatevi sott’acqua. Questi animali non si occupano direttamente della pulizia delle loro zampe né secernono liquidi pulenti: sono i milioni di microscopiche setole ad avere un effetto autopulente. Le tartarughe delle Galapagos sono tra i vertebrati più longevi e possono vivere per oltre cent'anni. Le quattro specie presenti nel Paese sono distribuite in tutte le regioni, ad eccezione della Sardegna, dove non vi sono serpenti velenosi. Questi antichi rettili, che possono raggiungere 300 chilogrammi di peso, prima dell’arrivo degli esseri umani (XIX secolo) erano molto più numerosi: si stima fossero oltre 250 mila. Esistono ben quattro specie che sono distribuite in tutte le Regioni, ad eccetto in Sardegna dove non sono presenti serpenti velenosi. Inoltre al momento della rimozione del laccio, vengono immesse in circolo le sostanze provenienti dalla zona lesa, risultato sia del morso che della ipoperfusione con quadro di grave shock.. Prevenire l’agitazione con conseguente ipermobilizzazione della zona colpita: se il paziente è colto, Immobilizzare l’arto colpito: l’immobilizzazione dell’arto colpito da morso di serpente è la tecnica, Trasporto in Ospedale nel tempo più breve possibile, ma sempre tenendo conto che l’azione del veleno. Quando vengono spaventati i curiosi rettili dispiegano il loro "clamide", un lembo di pelle riccamente vascolarizzato che di solito tengono disteso sotto il capo. Un'altra differenza, non visibile stavolta, sta sulla lingua: quella dei coccodrilli è dotata di ghiandole che secernono l'eccesso di sale dal corpo permettendo all'animale di trascorrere molti giorni nell'acqua salata. solitamente le vipere scappano, non perchè fate rumore, ma perchè sentono le vibrazioni Le foto più belle di festival religiosi (guarda), @Photo credit: Rupak De Chowdhuri / Reuters. Prima di capire come comportarsi in caso di morso di vipera e, in generale, come interagire negli ambienti in cui vive questo rettile, vediamo brevemente quali sono le altre specie di vipera presenti sul nostro territorio. Ornata da un ampio disegno dorsale a zig-zag, è caratterizzata anch’essa da una notevole varietà di colorazioni. Ed è proprio questa curiosa caratteristica che garantisce la sopravvivenza del rettile, diffuso nei fiumi di Australia, Sud America e Nuova Guinea. Tutta colpa del lungo collo, liscio e super snodato, che le è valso il soprannome di snakeneck turtle, "tartaruga collo di serpente". Tutti i diritti riservati. L’inopportuno vicino di casa era in realtà un alligatore lungo un metro e 80, attirato dal profumo cibo che cercava di entrare. E che la solitudine cambia il nostro cervello? La sua lingua biforcuta infatti, funzionando come una specie di naso, riesce a captare le minuscole particelle presenti nell’aria e a individuare così eventuali gustose prede. Innanzi tutto, a parità di lunghezza, risulta evidente una struttura fisica molto differente: le vipere. Il massaggio dei serpenti anti-stress (guarda) L’attacco del serpente senza corpo (video)I rettili più affascinanti (guarda)[E. Con l’età si sa, si diventa tutti un po’ abitudinari. Le "ali" sono formate da una membrana "appoggiata" su costole molto allungate e in volo si aprono anche due "flap", che si trovano sotto il mento. Il sistema di volo però è usato esclusivamente come mezzo di locomozione, mentre per fuggire da un predatore le lucertole voltanti preferiscono saltare da un albero all’altro. Tutte le più belle foto di tartarughe (guarda) Le spine gli servono per difendersi da eventuali predatori - per cui lo aiutano anche le sue capacità mimetiche - ma va raramente all'attacco se non contro le formiche di cui è ghiotto. Le vipere italiane appartengono alla Famiglia dei Viperidi ed al Genere Vipera, caratteristico dell’ Europa, del Nord-Africa, del Medio Oriente. Sei esemplari sono stati allevati in cattività e quindi rilasciati in una vicina foresta per abituarli a sopravvivere allo stato brado. Per poi abbandonarsi a un lungo pisolino che dura in genere 16 ore. In fila con cani e gatti, tartarughe, maiali, criceti e serpenti, le due hanno atteso con pazienza la loro spruzzatina d’acqua santa, impartita come da tradizione da un vero sacerdote.