At 13,34-37), perché «si alzò», «si svegliò» di tra i morti ed entrò nella vita eterna. Tornando a Giovanni 3:16, notiamo le parole: “Perché chi crede in lui [Gesù] non muoia ma abbia vita eterna”.Questo significa che per ottenere il dono della vita bisogna soddisfare delle condizioni. AU 1. agg. Notiamo che il vangelo dice ha, non avrà. NEL suo famoso Sermone del Monte, Gesù paragonò la via che porta alla vita eterna a una strada a cui si accede attraverso una porta. A agg. A cosa paragonò Gesù la via che porta alla vita eterna, e qual è il significato della sua illustrazione? Infatti, è la vita eterna con Dio – e non la morte – il destino ultimo e definitivo dell’uomo. di aevum "evo". 1292; dal lat. Se si vive senza la prospettiva della vita eterna, tutto perde significato; e quando arriva la sofferenza, questa, senza significato, si impone come un macigno insopportabile. Per ‘avere vita eterna’ dobbiamo credere in Gesù e ubbidirgli.. Forse vi chiederete: “Cosa c’entra l’ubbidienza? , senza principio e senza fine, oltre il tempo: Dio è eterno 2. agg. Notate che Gesù sottolineò che questa via che porta alla vita non è agevole. aetĕrnu(m), da aeviternus, der. Con la fede e la speranza della vita eterna, affidiamo Sarah alla misericordia del Signore. In questo quadro, perdono significato le obiezioni di quanti ritengono che l’idea di vita eterna sia sinonimo di staticità e, in definitiva, di noia. La vita eterna in noi è precisamente il nostro rapporto con questo Dio vivente. With faith and hope of eternal life , let us commend Sarah to the loving mercy of our Father. La vita eterna cammina sulle nostre strade, nel nostro mondo, nutrita di Eucaristia: "Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno" (Gv 6,54). Nel creare e redimere l’uomo, Dio lo ha destinato all’« eterna » comunione con Lui, a quella che San Giovanni chiama la “ Vita Eterna ” o a quello che si suole chiamare “ il Paradiso ”. Se sapessi il segreto della vita eterna , non lo direi. eterno e | tèr | no agg., s.m. av. Che durerà all'infinito nel tempo || Che dura quanto la vita dell'uomo: giurarsi amore e.; serberò un ricordo e. di questo momento || Che durerà quanto il mondo; immortale: opera destinata alla fama eterna || Dannazione eterna, l'inferno Scopri il significato di 'vita eterna' sul Nuovo De Mauro, il dizionario online della lingua italiana. Purtroppo in questa vita non può esistere una felicità che sia alternativa alla sofferenza, può esistere invece una felicità che sia alternativa alla disperazione. Per questa ragione, «grazie a Cristo, la morte cristiana ha un significato positivo». Al di là di tutte le rappresentazioni concrete, per loro natura inadeguate, il compimento definitivo annunciato dalla rivelazione cristiana è pienezza e ricchezza di vita… È, tuttavia, un passaggio «decisivo», per il fatto che nella morte si decide il destino eterno dell’uomo. 1 Che non ha né principio né fine, che dura da sempre e durerà sempre: Dio è e.; la gloria eterna; la verità eterna 2 estens. La morte è soltanto un passaggio: dalla vita terrena alla vita eterna, dal tempo all’eternità.